Principi di sicurezza dei sistemi di informazione

I rinomati produttori di apparecchiature, che vengono portati in condizioni potenzialmente avverse, specialmente quelli a rischio di esplosioni, li producono con un terminale certificato ATEX. Questa designazione applica gli acquirenti di tali attrezzature sul mercato, garantendo che i risultati siano anche confortevoli e sani.

Regolamenti ATEXOttenere e facilmente attingere al certificato ATEX è determinato dalla Direttiva Europea 94/9 / CE. Ad aprile 2016, sarà modificato dalla nuova informazione 2014/34 / UE.Tutte le normative ATEX applicabili si applicano alle questioni relative alle apparecchiature elettriche e meccaniche. Quello che dicono è più che sistemi di installazioni marine, terrestri e di superficie e installazioni.I certificati ATEX sono chiamati dispositivi utilizzati per archiviare, trasferire, generare e controllare l'energia. Queste macchine sono inoltre un accessorio sia mobile che fisso. I dispositivi certificati ATEX dedicati ai mercati europei offrono una garanzia - sia per gli operatori che per i titolari di aziende che siedono su di essi - che sono confortevoli e funzionali alla loro destinazione.

Gruppi di attrezzatureSia questo lavoro che il futuro - la direttiva in corso - definisce due gruppi di attrezzature. La prima parte sono telecamere che vengono giocate nelle miniere. Il secondo gruppo è pieno di nuove attrezzature che giocano in condizioni potenzialmente cattive.Sistemi di depolverazione in atex - sistema di aspirazione della polvereOgni tipo di installazione utilizzata dai produttori di prodotti in legno e vernici dovrebbe passare ai sistemi di depolverazione in atex, ovvero un sistema di depolverazione conforme al consiglio di atex. Le aziende rinomate sono in grado di farlo per motivi di sicurezza, ma anche per il prestigio di un tale certificato. Tale equipaggiamento garantisce che le miscele esplosive non costituiscano un pericolo per la vita. I parchi macchine pur essendo certificati ATEX sono efficienti e guadagnano a lungo termine.Queste macchine riducono significativamente il rischio di esplosioni negli impianti di depolverazione, in cui reazioni e azioni sono indubbiamente: scintille, energia acustica o sovratensioni. Riducono i rischi derivanti dalle scariche elettrostatiche e dal surriscaldamento dell'apparecchiatura.