Formazione sulla valutazione del rischio di esplosione

Può arrivare all'inizio ma nella sfera esplosiva, cioè contenente gas, vapori o polvere. E questo di solito dura negli uffici chimici, serbatoi, raffinerie, centrali elettriche, vernici, impianti chimici, cementifici e molti altri, dove ci sono prodotti in polvere o in polvere.

Poiché in molti paesi dell'Unione Europea per molti anni, le norme di sicurezza sono state significativamente divise tra loro, avevano anche un grande muro nello scambio di merci, sono state introdotte per unificare, mettendo sui dispositivi che guadagnano nelle cosiddette zone minacciate. Marcature ATEX.

Quindi quali sono i segni ATEX?Questo termine include requisiti dettagliati, noti nell'atto giuridico dell'Unione Europea, che ogni prodotto deve fare, destinati all'uso in atmosfere potenzialmente esplosive. I requisiti che non sono coperti da questi principi possono essere regolati internamente in alcuni Stati membri dell'Unione, ma non possono essere diversi dalle norme UE e non possono esacerbare i requisiti.Tutte le apparecchiature dedicate al servizio in atmosfere potenzialmente esplosive devono essere in grado di visualizzare l'etichetta in comune con il modello introdotto dalla direttiva. Questi segni hanno una serie di simboli che definiscono i vari parametri obbligatori per questi strumenti. E così:Assegnando al prodotto un marchio CE, il produttore dichiara che questo prodotto soddisfa determinati requisiti della direttiva.Gli spazi in cui esiste il rischio di esplosione sono stati sparsi nell'area pericolosa. La designazione della zona pericolosa informa anche sulla natura della minaccia e sulla sua forza:- la zona di gas, liquidi e loro vapori è stata contrassegnata con la lettera G- zona di polvere combustibile - la lettera D.Quindi i dispositivi antideflagranti sono stati divisi in due gruppi:- forza A sono dispositivi inseriti in un libro nelle miniere,- il gruppo II sono dispositivi progettati per attività su taglie nei segni di pericolo di esplosione di gas, liquidi o polveri.La classificazione successiva determina il grado di tenuta dell'alloggiamento del dispositivo e la forza di impatto.La vera classe di temperatura è la crisi, ovvero la massima temperatura superficiale alla quale può creare il dispositivo.Quali sono i vantaggi dell'utilizzo del segno ATEX:- garantire la sicurezza nelle imprese di produzione,- limitare le perdite economiche derivanti da possibili minacce o guasti,- riduzione dei tempi di fermo in pezzi,- garantire la qualità richiesta dei dispositivi.